Case History: come l’innovazione di un attuatore elettromeccanico può migliorare la sicurezza sul lavoro – Il caso di successo Mecvel

Case History: come l’innovazione di un attuatore elettromeccanico può migliorare la sicurezza sul lavoro – Il caso di successo Mecvel

Oggi presentiamo il caso di successo di Mecvel, azienda specializzata nella progettazione e produzione di attuatori lineari e martinetti meccanici.

Il caso di successo, in sintesi, dimostra quanto sia stata decisiva, per acquisire la commessa, la capacità di innovazione di prodotto e di integrazione di diverse specializzazioni da parte di Mecvel. Il cliente che opera nel settore dell’alta tensione, in effetti,  richiese una soluzione che potesse ridurre l’esposizione degli addetti ai campi elettromagnetici e che abbattesse drasticamente, in caso di emergenza, i tempi di risposta/risoluzione dei problemi attraverso un’accesso più veloce alla leva di azionamento dell’alta tensione.

Quale fu la richiesta sfidante che il cliente fece alla Mecvel?

“Un’azienda del Nord Europa produttrice di cabine di alta tensione ci ha chiesto di migliorare il sistema elettromeccanico che Mecvel - Attuatore1utilizzava per attivare e disattivare la corrente elettrica.
Il sistema in uso infatti comportava interventi di manutenzione e controllo da parte del personale tecnico. Tali interventi sono considerati, in qualche modo, pericolosi per il personale addetto alla manutenzione e l’azienda era intenzionata a garantire ai propri addetti una maggiore sicurezza sul lavoro.

Il potenziale cliente si è quindi rivolto alla Mecvel per cercare una soluzione di automazione del moto per poter agire da remoto sulla leva di azionamento dell’alta tensione.
La Mecvel, infatti, è specializzata nella produzione di attuatori, riduttori, martinetti, alberi, giunti e soluzioni personalizzate per la movimentazione lineare tramite l’utilizzo di sistemi elettronici abbinati alla meccanica.”

Quali furono i principali problemi da risolvere?

“La principale criticità del sistema adottato dal cliente sino a quel momento riguardava principalmente la salute e la sicurezza degli addetti alla manutenzione e dei tecnici dell’alta tensione.
Essi, infatti, per poter agire sulla leva di comando dell’alta tensione dovevano operare all’interno della cabina che, in condizioni di lavoro normali, è sottoposta a campi elettromagnetici.
Inoltre, in caso di emergenza, l’operatore per potere azionare a mano la leva per dare o togliere tensione deve intervenire sul meccanismo togliendo pezzi meccanici e relative camme per disimpegnare l’attuatore dalla leva e poterla azionare.
Pertanto la sfida è stata quella di realizzare una progetto ad hoc, una innovazione, per la definizione di un nuovo attuatore, al momento non disponibile sul mercato, che garantisse la necessaria sicurezza al personale addetto. Tale soluzione inoltre ha portato all’azienda cliente una riduzione dei costi di gestione della manutenzione.”

Quali sono state, allora, le soluzioni da voi proposte e quali sono stati i fattori che vi hanno permesso di ottenere la commessa?

“Grazie all’esperienza pluriennale della Mecvel e ai positivi rapporti di partnership che abbiamo instaurato con altre aziende socie delMecvel - Attuatore scompostoMecvel - Attuatore scomposto Consorzio CAMSER (consorzio di promozione nei mercati internazionali), di cui facciamo parte, e precisamente le ditte Telcomec e Mecvel - Attuatore scompostoMilltech, abbiamo studiato il problema e creato un attuatore speciale.Mecvel - Attuatore scomposto
Abbiamo progettato un attuatore che consente all’operatore di dare e togliere tensione da remoto, senza dovere andare in cabina, evitando quindi di esporre ai campi elettromagnetici.
La Mecvel ha anche progettato e realizzato un attuatore che utilizza al suo interno una frizione elettrica (Telcomec), la quale, in caso di emergenza o in assenza di elettricità, svincola l’asse di spinta dell’attuatore dal riduttore liberando in questo modo la leva che dà e toglie tensione che, così può facilmente essere azionata a mano. Con il sistema tradizionale, invece, per potere liberare la leva di azionamento della tensione, si deve intervenire sul meccanismo, togliere pezzi meccanici e relative camme per disimpegnare l’attuatore dalla leva, il che comporta tempo e ritardi nella risoluzione del problema. Tale attività inoltre può essere eseguita solo da operatori specializzati.
La Mecvel ha assistito il potenziale cliente dalla fase di progettazione del nuovo attuatore, fino al suo collaudo finale, con lo svolgimento in corso d’opera di prove e verifiche (attraverso l’utilizzo di software in grado di calcolare il corretto dimensionamento dell’attuatore e l’azionamento dello stesso da remoto).”

Quali vantaggi ha ottenuto il cliente ad affidare la commessa alla Mecvel?

“Grazie a questo sistema il cliente ha migliorato le condizioni di lavoro dei propri addetti che, sono in grado di attivare o disattivare la tensione da remoto, senza essere soggetti a campi elettromagnetici.

In caso di emergenza o assenza di elettricità, poi, i tempi di risposta e risoluzione dei problemi sono migliorati considerevolmente per le motivazioni illustrate precedentemente.

Tutto ciò ha quindi comportato una riduzione sia dei rischi per gli addetti alla manutenzione sia dei costi, con una grande soddisfazione del cliente che, oggi, è in grado di presentare sul mercato cabine per l’alta tensione molto più performanti rispetto a prodotti analoghi della concorrenza.”

In generale, quali sono le caratteristiche distintive di Mecvel?

“Le caratteristiche distintive di Mecvel possono essere così sintetizzate:

  1. Esperienza: Dal 1986 Mecvel opera nel campo della movimentazione lineare e dell’automazione elettrica. Il personale tecnico può dialogare e interagire, dalla fase di progettazione al collaudo finale, con i clienti in modo dinamico e propositivo in diversi settori industriali (medicale, militare, elettromeccanico, eolico, nautico, fotovoltaico, ecc.) per individuare soluzioni personalizzate e innovative.
  2. Innovazione: aggiornamento costante dell’ufficio tecnico che, oltre a seguire l’evoluzione tecnologica nel campo dell’automazione industriale, è costantemente sollecitato dalla necessità di risolvere i problemi di importanti committenti nelle fasi di progettazione di nuovi modelli di attuatori, martinetti, alberi ecc. Trovare soluzioni sinergiche fra il mondo dell’elettronica e quello della meccanica consente alla Mecvel di rispondere alle esigenze dei clienti in modo più efficace, efficiente ed economico. Il continuo e costante aggiornamento tecnico e tecnologico porta al miglioramento delle performance tecniche delle apparecchiature su cui vanno montati gli attuatori Mecvel.
  3. Partnership tecnica ed organizzativa: nel corso degli anni la Mecvel è stata in grado di instaurare positivi rapporti di collaborazione con altre imprese sia sul versante tecnico che sul versante promozionale. Tutto questo si traduce in un servizio a 360° al cliente nell’individuazione di prodotti e soluzioni innovative attraverso un lavoro di team da noi coordinato. Sul versante promozionale invece l’appartenenza al Consorzio Camser ci consente di creare economie di marketing, risultando quindi competitivi a livello internazionale.
  4. Consulenza tecnica di base gratuita: grazie all’utilizzo di sofisticati software in grado di rilevare i punti critici e deboli di una determinata automazione, la Mecvel è in grado di fornire una consulenza tecnica di base gratuita, da cui partire per l’individuazione della soluzione di sollevamento e/o movimentazione più adatta.”

Riassumendo, quali sono i principali punti di forza di Mecvel?

Offerta di servizi “chiavi in mano”: dalla progettazione al collaudo finale

I clienti quando contattano la Mecvel possono contare su una consulenza tecnica iniziale in grado di passare in modo compiuto dalla fase della progettazione alla successiva realizzazione delle soluzioni tecniche più appropriate e al collaudo finale dei prodotti stessi.

Esperienza e versatilita’

La presenza sul mercato dagli anni ‘80 ha consentito alla Mecvel di maturare competenze in diversi settori merceologici che le consentono di trasferire e proporre con estrema flessibilità soluzioni innovative e personalizzate in diversi campi.

Ampiezza della gamma

Grazie alle caratteristiche sopra descritte, la Mecvel ha studiato numerose linee di prodotti, specifiche per i diversi settori industriali che serve, offrendo soluzioni che rispondono alle necessità di fornire energia pulita, elevati livelli di silenziosità, ampi gradi di movimentazione laterale e verticale, ecc.

Parternership coi clienti e riservatezza

L’applicazione degli attuatori Mecvel in ambiti industriali particolarmente strategici determina la necessità di trattare le commesse con grande riservatezza. Numerose forniture sono oggetto di brevetti e di progetti industriali che vedono Mecvel strettamente legata in partnership con i propri committenti.

Leave a Reply